Call To Action: le 10 Tecniche più Efficaci - Italy Swag

Call To Action: le 10 Tecniche più Efficaci

20 Gennaio 2018
Strumenti SEO gratuiti Italy SWAG agenzia web, grafica e social a Bari
10 strumenti SEO gratuiti di Google che tutti dovrebbero conoscere
20 Gennaio 2018
Facebook ti mette in PAUSA per 30 giorni Italy SWAG agenzia web, grafica e social a Bari
Facebook ti mette in PAUSA per 30 giorni
20 Gennaio 2018

Ogni sito web dovrebbe avere un invito all’azione, una risposta che si desidera che gli utenti completino. Ma come s’incoraggiano gli utenti ad agire? Come si crea un invito all’azione efficace? Scopri in questo articolo le 10 tecniche più efficaci per le tue call to action.

Call To Action: le 10 Tecniche più Efficaci

Gli inviti all’azione sono una parte importante di chi lavora nel marketing. Questo perché un invito all’azione efficace è una parte essenziale di qualsiasi sito web. Un invito all’azione non è limitato solo ai siti di e-commerce. Ogni sito web dovrebbe avere un obiettivo che vuole che gli utenti completino. Che si tratti di compilare un modulo di contatto, iscriversi ad una newsletter o di offrire il proprio tempo.
Un invito all’azione fornisce:

  • Concentrazione sul tuo sito
  • Un modo per misurare il successo del tuo sito
  • Direzione per i tuoi utenti

Come si crea quindi un invito all’azione efficace? Ecco 10 tecniche che aiutano a raggiungere questo obiettivo.

1. Concentrati sul valore che il tuo invito all’azione fornisce

Prima che un utente sia disposto a completare un invito all’azione, deve riconoscerne l’esigenza. Prima di chiedere alle persone di rispondere ad un quesito, devono identificarne la domanda.
È inoltre necessario comunicare i vantaggi della risposta. Quale sarà il “premio” nell’aver completato l’invito all’azione?

2. Indirizzare le domande dell’utente sulle Call to Action

Completare un invito all’azione è spesso un passo di fiducia per conto dell’utente. Potrebbero dover effettuare un pagamento o fornirti dettagli personali. Ciò significa che spesso hanno domande e preoccupazioni. Preoccupazioni che vorranno affrontare prima di agire.
Dovrai rassicurare coloro che se si iscrivono ad una newsletter, per esempio, la frequenza con cui invierai loro alcune email non sarà pessima. Vorranno anche sapere se è facile eliminare l’iscrizione e tu dovrai dirglielo!

3. Inserisci un piccolo numero di Call to Action

È anche importante concentrare le tue azioni. Troppe Call To Action potrebbero sopraffare l’utente. Studi recenti condotti in alcuni supermercati hanno dimostrato che se l’acquirente vede troppe opzioni, è meno probabile che acquisti un prodotto.
Limitando il numero di scelte che un utente deve fare, riduciamo la quantità di sforzo mentale. Guida l’utente attraverso il sito passo dopo passo. Questo vale per tutto, dalle opzioni di navigazione alle chiamate all’azione.
Il numero di chiamate all’azione appropriate varia da sito a sito. Ma non è tanto il numero di inviti all’azione quanto il carattere distintivo di ciascuno.

4. Pensa a come posizioni la chiamata Call to Action

Un altro fattore importante è la posizione della chiamata all’azione sulla pagina. Dovresti posizionarlo in alto sulla pagina e nella colonna centrale.
Ma fa attenzione. Questo non garantisce il successo, soprattutto quando ci sono immagini di volti sulla pagina. I volti distolgono la nostra attenzione da una chiamata all’azione.
Fortunatamente possiamo usarlo anche a nostro vantaggio. Se sono associati il ​​volto e l’invito all’azione, questo aiuterà gli utenti a concentrarsi sull’invito all’azione. In alternativa, se la persona sta guardando verso la chiamata all’azione, ciò attirerà l’attenzione degli utenti.
Non prendere in considerazione solo la posizione delle call to action sulla pagina. Pensa anche al momento giusto per chiedere all’utente di rispondere. (tipo banner)

5. Usa lo spazio negativo attorno al tuo invito all’azione

Non è solo la posizione della tua chiamata all’azione che conta. È anche lo spazio intorno ad esso. Più spazio occupi attorno a un invito all’azione, più l’attenzione viene attirata. Riordina il tuo invito all’azione con il contenuto circostante o lo perderai nella pagina.

6. Prendi in considerazione l’utilizzo di un colore alternativo per la Call to Action

Il colore è un modo efficace per attirare l’attenzione sugli elementi. Questo è particolarmente vero se il resto del sito ha una tavolozza limitata.
Naturalmente, non fare mai affidamento esclusivamente sul colore perché molti utenti sono daltonici e non vedranno il contrasto.

7. Quando si tratta di un invito all’azione, le dimensioni contano

È vero che la dimensione non è tutto. Abbiamo già stabilito che la posizione, il colore e lo spazio bianco sono importanti.
Ma non possiamo negare che le dimensioni giocano un ruolo importante. Più grande è il tuo invito all’azione, maggiore è la possibilità che gli utenti se ne accorgano. Inoltre, un grande invito all’azione ci consente di aggiungere un copy più accattivante.

8. Usa urgenza per incoraggiare l’azione

Una comprensione della psicologia farà una grande differenza sull’efficacia dei tuoi inviti all’azione.
Ad esempio, creare un senso di urgenza limitando l’offerta incoraggerà le persone ad agire. La gente odia perdere l’occasione! Per creare un senso di urgenza e una necessità di agire ora, prendi in considerazione:

  • Offerte e sconti a tempo limitato.
  • Fornitura limitata a tot numero pezzi.
  • Countdown con cui stai svendendo.

9. Segui l’utente attraverso il tuo invito all’azione

Considera cosa succede quando un utente risponde al tuo invito all’azione. Il resto del processo deve essere pensato come l’invito all’azione stessa.
Dopo tutto, il viaggio termina raramente quando l’utente fa clic sull’invito all’azione. Potrebbe esserci una procedura di iscrizione, comunicazioni via email o un numero qualsiasi di passaggi diversi. È necessario semplificare questi per evitare distrazioni. Distrazioni che potrebbero impedire all’utente di completare il processo.

10. Avere un invito all’azione su ogni pagina

Assicurati che il tuo invito all’azione non si trovi solo sulla tua home page. Ogni pagina del tuo sito dovrebbe avere qualche forma di invito all’azione. Se l’utente raggiunge un vicolo cieco, se ne andrà senza rispondere alla CTA.
Il tuo invito all’azione non ha bisogno di essere uguale per ogni pagina. Infatti, puoi usare azioni più piccole che portano l’utente verso il tuo obiettivo finale.

Fai attenzione alle tecniche fastidiose: le Call to Action possono divenire un boomerang

Un buon invito all’azione farà una grande differenza per la conversione. Ma anche queste tecniche possono essere pericolose.
Possiamo usarle per “manipolare” gli utenti nell’agire. Questo è particolarmente vero quando ci addentriamo nel mondo della psicologia. Ma questo, spesso, crea rimorso per gli acquirenti. Gli utenti si sentono ingannati e questo può spesso portare a commenti negativi online. Commenti che danneggiano le vendite a lungo termine.
Ma il problema non si ferma qui. Spesso spingiamo le nostre CTA così tanto da infastidire gli utenti con sovrapposizioni e popup. Sebbene queste tecniche funzionino, hanno un prezzo. Per ogni utente che converti, ne perdi altri dieci.
Quando si tratta di inviti all’azione, dovrai procedere con cautela. Non concentrarti solo sulla conversione. Concentrati, invece, sulla percezione. In che modo la tua chiamata all’azione riflette sul tuo marchio? Quando avrai la risposta, allora contribuirai a migliorare la tua linea di marketing a lungo termine.

Call To Action: le 10 Tecniche più Efficaci - Italy Swag  agenzia web, grafica e social a Bari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Richiedi Preventivo